Il Centro antiviolenza Renata Fonte e la Festa della Legalità

Dal 1998 l’Associazione Donne Insieme crea un rapporto di collaborazione con la Procura Nazionale Antimafia dalla quale è chiamata a partecipare alle giornate-studio e al Convegno Internazionale sulla Tratta degli Esseri Umani, organizzato anche dal Ministero della Giustizia e dal Ministero Pari Opportunità. Nello stesso anno fonda il Centro Antiviolenza intitolandolo a Renata Fonte, prima donna assessora alla cultura eletta nel comune di Nardò, assassinata la notte del 31 marzo 1984, a soli 33 anni, che ha pagato con la vita il proprio impegno civile, in particolare per essersi opposta alla speculazione edilizia nel territorio di Porto Selvaggio, oggi riserva naturale protetta. L’ Associazione si impegna per il riconoscimento di Renata Fonte vittima di mafia. Nel 2002 la Commissione del Dipartimento Affari Civili del Ministero dell’Interno riconosce a Renata Fonte il carattere di vittima di criminalità mafiosa. Memoria e Impegno: ridare il diritto alla vita attraverso  la memoria storica. Nel 1999 si organizza la prima edizione della Festa della Legalità,   ideata e fortemente voluta dal Procuratore Piero Luigi Vigna, che diventerà poi un appuntamento annuale per la città di Lecce. All’interno della Festa della Legalità si svolge la cerimonia di assegnazione del Premio per la Legalità e la Nonviolenza. Nel corso degli anni hanno ricevuto il Premio personalità quali per citarne solo alcune, Piero Grasso, Livia Turco, Luisa Cavallo, Emilia Zarrilli, Clara Collarile, Elisabetta Rosi, Cataldo Motta, Gabriella Colombi, Vittoria Tola, Maura Misiti, Simona Lanzoni, Roberta Serdoz, Maria Grazia Mazzola, Serena Dandini, Fabio Roia, Marilù Mastrogiovanni, Antonio De Donno. 

Il Centro ti dà la possibilità di:

  • Parlare del tuo problema con professioniste esperte
  • Fissare un colloquio di accoglienza per affrontare il tuo disagio
  • Costruire un nuovo progetto di vita
  • Metterti in contatto e/o accompagnarti presso i servizi, il tribunale e le forze dell’ordine 
  • Fissare le consulenze legali di cui hai bisogno
  • Offrirti l’opportunità di consulenze psicologiche individuali o di gruppo
  • Valutare con te l’opportunità di allontanarti temporaneamente da casa, per uscire da una situazione pericolosa e poter costruire la tua vita e quella delle tue figlie e dei tuoi figli

NUMERO VERDE 800 098 822

Siamo in Via Santa Maria del Paradiso 12 Lecce